Tra le montagne e il mare: viaggio in Liguria

Cosa vedere in Liguria

Una terra sottile tra le montagne e il mare, dove i borghi sulla costa contendono il primato in bellezza con quelli dell’impervio entroterra e dove, tra scogli e alture, l’uomo ha forgiato luoghi incantevoli e senza eguali.

Per chi vuole scegliere cosa vedere in Liguria le possibilità sono davvero tantissime.

La regione è perfetta tanto per chi cerca le belle spiagge quanto per chi preferisce una vacanza tra paesini autentici e suggestivi.

Stai cercando un hotel in Liguria? Ti consigliamo di dare un’occhiata alle offerte di Booking.com per valutare prezzi, foto e commenti dei viaggiatori.

Guarda gli hotel su Booking.com

Genova, città di artisti e navigatori

Genova
Genova, capoluogo ricco di storia e luoghi suggestivi

Tra i posti da visitare in Liguria Genova è la prima città che viene in mente, famosa per la sua storia, che ha incrociato quella di grandi navigatori, come Cristoforo Colombo, o di artisti, poeti e musicisti. La Genova delle opere d’arte e dei grandi palazzi convive con quella oscura e peccaminosa cantata da Fabrizio De André.

Qui le bellezze di Genova in cinquanta suggerimenti di visita.

La Genova grandiosa e i Palazzi dei Rolli

Genova Palazzo Rosso
Palazzo Rosso, in via Garibaldi, ospita la prima sezione dei Musei di Strada Nuova

Per chi è affascinato dalla storia più gloriosa della Repubblica Genovese i luoghi da visitare sono la Cattedrale di San Lorenzo, il magnifico Palazzo Ducale e i bellissimi Palazzi dei Rolli, un sistema di residenze elegantissime che, nel passato, ospitavano dignitari e ambasciatori e oggi sono patrimonio dell’Unesco.

Nella “Città Vecchia” di De André

Genova Città Vecchia
Una veduta della Città Vecchia, dedalo di vicoli (i carruggi) e pittoreschi scorci

Se invece, pensando a Genova, non si riescono a scordare le note di alcune delle più celebri canzoni di Fabrizio De André, allora il consiglio è di visitare le strette vie del centro e la Città Vecchia, dove gli antichi palazzi e i vicoli conferiscono al quartiere un’atmosfera unica.

Con i più piccoli al porto e all’acquario

Genova Acquario
L’Acquario di Genova, tra le principali attrazioni che la città riserva alle famiglie

Infine per le famiglie il capoluogo ligure offre la possibilità di visitare il suo splendido acquario, uno dei più grandi d’Italia. Una passeggiata lungo il porto permetterà di apprezzare anche le architetture di Renzo Piano e alcuni dei musei più interessanti della città.

La Genova che non ti aspetti: Nervi

Genova Passeggiata Nervi
Un tempo comune autonomo, nel 1926 il quartiere di Nervi fu aggregato alla città

Se alla vivacità del centro di Genova si preferiscono atmosfere più tranquille basterà allontanarsi di pochi chilometri per raggiungere Nervi, piacevole quartiere della città caratterizzato da lunghe passeggiate lungo il mare, grandi parchi e villini ottocenteschi.

Sulla Riviera di Levante: si parte con Recco

Recco
Recco, famosa in Italia e non solo per la sua speciale focaccia

Cosa vedere in Liguria dopo Genova? Il viaggio prosegue con i numerosi e suggestivi paesini che compongono la Riviera di Levante. Il più vicino al capoluogo è Recco, affascinante borgo di pescatori che è diventato celebre in tutta Italia per la sua ottima focaccia. Nella frazione di Megli, subito dopo Pasqua, si tiene una sagra dedicata ad essa.

Le case colorate e il porticciolo di Camogli

Camogli Liguria
Camogli, tra le perle del Levante ligure

Camogli è un altro piacevolissimo posto da visitare in Liguria, a poca distanza da Genova. Il paese, con le sue case colorate, si sviluppa intorno al suo porticciolo e alla spiaggia di ghiaia che conduce al faro, ideale per una bella passeggiata o per un aperitivo alle prime luci della sera.

A piedi o in traghetto all’Abbazia di San Fruttuoso

Abbazia San Fruttuoso
L’Abbazia di San Fruttuoso, tra i luoghi simbolo della regione ligure

Da Camogli ci sono solo due modi per raggiungere la famosa Abbazia di San Fruttuoso: una impegnativa passeggiata o il traghetto. La fatica del sentiero sarà ripagata con uno dei monumenti più belli di tutta la Liguria. Luoghi di interesse storico e artistico si possono trovare in tutta la regione, ma San Fruttuoso, monastero romanico risalente all’anno Mille, a ridosso del mare, ha un fascino davvero unico.

Come i Vip a Portofino

Portofino
Portofino, esclusiva meta del turismo in Liguria

Tra le cose da vedere in Liguria Portofino non può certo mancare. Il magnifico porticciolo e il centro storico sono meta molto amata dai Vip e personaggi famosi, ma al di là dell’aspetto mondano Portofino è soprattutto una borgata di mare fantastica. Per godere di una vista unica il punto migliore è il Castello Brown.

Santa Margherita Ligure e Villa Durazzo

S. Margherita Ligure Villa Durazzo
Villa Durazzo-Centurione, oggi polo museale utilizzato per manifestazioni e mostre

Decisamente più popolare, ma non per questo meno interessante, Santa Margherita Ligure è una meta molto apprezzata per il suo mare e le sue spiagge, ma anche per le opere d’arte delle sue belle chiese, per il suo piccolo ma suggestivo castello e per la meravigliosa Villa Durazzo, assolutamente da non perdere.

Rapallo, il suo castello e il suo santuario

Rapallo Castello
Il castello di Rapallo, dichiarato monumento nazionale dal Ministero dei Beni Culturali

Anche Rapallo ha il suo castello, una piccola fortezza che, per la sua posizione su uno scoglio direttamente sul mare, è diventata il simbolo della città. Fuori dal centro invece si trova il Santuario della Madonna di Montallegro, uno dei luoghi sacri più venerati di tutta la Liguria.

Sotto i portici e tra i palazzi di Chiavari

Chiavari
Uno scorcio del bel centro storico di Chiavari

Il mare non è l’unica attrattiva dei paesi che compongono la costa della Liguria. Posti da visitare, ad esempio nella bella Chiavari, ce ne sono tantissimi, a cominciare dal Palazzo dei Portici Neri, in stile gotico, e dal Santuario di Nostra Signora dell’Orto, realizzato a imitazione del Pantheon di Roma. Sotto i portici del centro e nei carrugi poi si respira sempre un’atmosfera unica e tipicamente ligure, anche d’inverno o durante le giornate piovose.

La spiaggia sabbiosa di Lavagna

Lavagna spiaggia
Il mare di Lavagna, località che si fregia dell’ambito riconoscimento della Bandiera Blu

Anche Lavagna ha bei portici medievali e un gradevole centro storico, tuttavia è quasi sempre ricordata per la sua fantastica spiaggia sabbiosa, che ha meritato l’ambito riconoscimento della Bandiera Blu. Lavagna è anche il porto turistico più importante di tutto il Golfo del Tigullio.

A Sestri Levante, paradiso del turismo ligure

Sestri
Sestri Levante, la “città dei due mari”, affacciata sulle baie “delle Favole” e “del Silenzio”

Da Lavagna si raggiunge Sestri Levante, una delle città più amate della Liguria per via del suo mare incantevole. A Sestri si possono praticare windsurf, vela, immersioni, canoa, o anche solo approfittare delle splendide spiagge.

La Baia del Silenzio e quella delle Favole

Baia del Silenzio
La Baia del Silenzio

Sestri Levante è anche conosciuta come la città “dei due mari”, per via delle due sue spiagge più famose. La prima è quella ghiaiosa della Baia del Silenzio, una delle più belle della regione, circondata dalle case colorare del paese; la seconda, più ampia e sabbiosa, è detta “delle Favole”, e vi si possono trovare tanti stabilimenti balneari dotati di tutti i servizi.

Sentieri e immersioni a Moneglia

Moneglia Liguria
Moneglia: il suo mare è un piccolo paradiso per gli appassionati di immersioni

Il borgo di Moneglia è molto più di una semplice località balneare. La cittadina, non lontano da Sestri Levante, offre infatti anche calette nascoste e sentieri verso la vicina Punta Rospo, davvero suggestiva e molto apprezzata da chi pratica le immersioni. Il mare di Moneglia è infatti abitato da murene, gronchi, polpi e stelle marine dai mille colori.

Deiva Marina tra spiagge e campeggi

Deiva Marina
Deiva Marina, piccolo centro balneare e primo comune della provincia di La Spezia per chi arrivi da Genova

Per chi ama il turismo balneare e la vita all’aria aperta Deiva Marina è una delle mete più indicate. Qui le spiagge sono molte e ben attrezzate, così come i campeggi e le occasioni per una bella passeggiata, anche nell’entroterra. Il caratteristico centro storico si allarga intorno ai carrugi medievali, con le tipiche case colorate.

Cinque borgate per un’unica città: Framura

Framura
Framura, paesino di appena cinquecento abitanti

Sicuramente una delle località più singolari di tutta la Riviera ligure di Levante, Framura è un paesino di soli 500 abitanti composto da cinque piccole borgate. Calette nascoste e spiagge si alternano a sentieri e percorsi per chi ama le passeggiate, o per chi vuole assaporare la tranquillità di questo piccolo villaggio di mare.

Cosa vedere in Liguria se non il Parco delle Cinque Terre

Tra i paesi che abbelliscono la costa ligure cinque in particolare sono diventati famosissimi per la loro bellezza e per il suggestivo sentiero panoramico che li collega: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. Siamo nel Parco delle Cinque Terre, luogo perfetto per chi cerca borghi suggestivi e paesaggi da favola sul mare.

Esplorando il parco, si parte con Levanto

Levanto
Levanto, pratica porta di accesso al Parco delle Cinque Terre

Le Cinque Terre sono un luogo fantastico, ma non così facile da esplorare in auto. Ecco perché conviene recarsi prima nella vicina Levanto, piccola e graziosa cittadina di mare subito fuori dal parco, che può diventare un ottimo punto di partenza per recarsi nei borghi vicini. Dalla stazione passano continuamente i treni con i quali si raggiunge, in pochi minuti, il centro di ciascun paesino.

Spiagge e un lungomare da favola: Monterosso

Cinque Terre Monterosso
Monterosso, il più grande tra i cinque centri delle Cinque Terre

Tra i borghi delle Cinque Terre il più grande è il primo che si incontra: Monterosso. Qui le spiagge sono più estese e protette dall’ampio golfo, che le rende sicure e piacevoli. Dall’altura sopra il paese la chiesa di San Francesco guarda verso il centro storico, ricco di antiche palazzine e viuzze suggestive.

Il caratteristico porticciolo di Vernazza

Cinque Terre Vernazza
Vernazza, tra i luoghi più amati del Parco e dell’intera Liguria

Visitare la Liguria significa spesso andare alla scoperta di antiche borgate di pescatori, e il Parco delle Cinque Terre non fa eccezione. Vernazza, con la sua insenatura naturale, è da secoli un approdo sicuro per le imbarcazioni. La vista sul porticciolo dalla piazzetta, con la vicina chiesa romanica, è uno degli scorci più suggestivi di tutta la regione.

Un paese di mare senza mare: la bella Corniglia

Corniglia Cinque Terre
Corniglia, frazione della vicina Vernazza, cui è unita da una suggestiva passeggiata

Corniglia si trova esattamente a metà del Parco delle Cinque Terre ed è uno dei più suggestivi luoghi da visitare in Liguria. Il paese è infatti collocato non sul mare, ma su un alto promontorio circondato dai vigneti. La vista verso le vicine Manarola e Vernazza è assolutamente unica.

Manarola: tra mare e terra

Manarola Cinque Terre
Manarola, con le tipiche case-torri arroccate su un promontorio a picco sul mare

Dopo Corniglia si raggiunge Manarola, il più particolare dei borghi delle Cinque Terre. Il paese si sviluppa infatti in una stretta gola che, dalla riva del mare, sale velocemente sui promontori circostanti, con le case colorate che si susseguono come in un pittoresco presepe.

Riomaggiore, la più “fotogenica” delle Cinque Terre

Cinque Terre Riomaggiore
Riomaggiore, la più orientale e più meridionale delle cosiddette Cinque Terre

L’ultimo paese del Parco delle Cinque Terre è Riomaggiore, in assoluto il più fotografato del parco. Dal porto una lingua di terra permette di guardare al paese creando inquadrature davvero suggestive. Ammirare Riomaggiore di sera è uno spettacolo senza eguali.

A piedi sulla Via dell’Amore

Cinque Terre Via dell'Amore
La Via dell’Amore, panoramico sentiero che unisce Riomaggiore a Manarola

Le Cinque Terre sono uno dei luoghi più romantici di tutta la Liguria e, per sottolineare questo aspetto, offrono un bel sentiero chiamato Via dell’Amore, che unisce Riomaggiore e Manarola. La passeggiata è semplice e adatta a tutti, e offre dei panorami sul mare davvero incantevoli.

Cinque Terre… più una: in gita a Porto Venere

Portovenere La Baia
La baia di Portovenere

Anche se i paesi del Parco sono cinque, ce n’è un sesto che, per la vicinanza con Riomaggiore e la sua bellezza, diventa quasi sempre una meta obbligata. Si tratta di Portovenere, facile da raggiungere in traghetto e famosa per il suo centro suggestivo, per l’imponente Castello Doria e l’austera Chiesa di San Pietro.

Alla scoperta di La Spezia e dei suoi musei

La Spezia
La Spezia, capoluogo di provincia e seconda città ligure per popolazione

Le Cinque Terre, con Portofino, sono forse le località più celebri di tutta la Riviera di Ponente, tuttavia merita una visita anche il territorio di La Spezia, uno dei più importanti porti della Liguria. Cose da vedere in questa grande città non ne mancano, a cominciare dal Porto Mirabello e dalla bella passeggiata sul lungomare, fino ai rinomati musei, come quello archeologico di Castel San Giorgio, il Museo Civico Amedeo Lia, il Museo Tecnico Navale e quello di Arte Moderna e Contemporanea.

A Lerici sulle orme di Byron e Shelley

Lerici
Lerici

Vicino a La Spezia si trova un piccolo borgo che ha incantato i grandi Byron e Shelley, maestri del Romanticismo inglese. Si tratta di Lerici, dominata dal maestoso castello e colorata dalle variopinte case che si affacciano sul mare di quello che è conosciuto come il Golfo dei Poeti.

Dove la Liguria incontra la Toscana: Sarzana

Sarzana
Sarzana

Il viaggio sulla Riviera di Levante si chiude con i maestosi castelli (Firmafede e Sarzanello) e le possenti mura cinquecentesche di Sarzana, città al confine con la Toscana. Qui l’atmosfera tipica dei borghi di mare si perde e lascia il posto alle testimonianze del Medioevo e del Rinascimento. Sarzana fu a lungo contesa tra le due regioni e vi dimorò anche Dante Alighieri.

Da Arenzano alla scoperta della Riviera di Ponente

Arenzano
Arenzano

Cosa vedere il Liguria dopo le Cinque Terre, Sestri Levante e La Spezia? Resta ancora da esplorare tutta la Riviera di Ponente che, appena superata Genova, offre già un’incantevole posto da visitare. Si tratta di Arenzano, città caratterizzata da ville storiche e parchi che si affacciano sul lungomare.

Le spiagge bandiera blu di Varazze

Varazze Spiagge Bandiera Blu
Varazze, altra località ligure le cui spiagge possono fregiarsi della Bandiera Blu

Chi preferisce le spiagge dovrà fare un po’ di strada in più e raggiungere Varazze, il cui mare ha ottenuto l’ambito riconoscimento della Bandiera Blu. Nel paese si trova anche un importante porticciolo turistico, un museo navale e una vera sorpresa per gli amanti delle immersioni: il relitto della nave Pontida, risalente alla Prima Guerra Mondiale.

Savona: molto più che una città di provincia

Savona
La Torre Leon Pancaldo, considerata il simbolo della città di Savona

Proseguendo sulla Riviera di Ponente si raggiunge Savona, meta poco considerata dai visitatori, ma che sa offrire davvero molto se conosciuta a fondo. I simboli della città sono la Fortezza del Priamar, dove fu rinchiuso Giuseppe Mazzini, e la Torre del Brandale, che i savonesi chiamano “la campanassa”. Savona ha anche dato i natali a Papa Giulio II e a Sisto IV, che ha voluto nella sua città una piccola, ma eccezionale, cappella sistina.

Mare, grotte e aree protette: la pittoresca Bergeggi

Bergeggi
Le alture di Bergeggi

Bergeggi è una delle località più belle del Savonese e della Liguria. Cosa vedere in questo piccolo paese arroccato sul monte Sant’Elena e a picco sul mare? Le possibilità sono tantissime se si ama la vita all’aria aperta. Bergeggi si trova infatti in un’area protetta, dove si possono trovare grotte marine, fondali straordinari, ulivi e vigneti.

Noli, il suo castello e i presidi Slow Food

Noli
Noli: dal 1192 al 1797 fu capitale dell’omonima repubblica marinara

Se si vuole assaporare l’atmosfera delle borgate di mare Noli è una delle località più indicate in Liguria. Accanto a turisti e visitatori si possono ancora incontrare pescatori che prendono il largo a tutte le ore e gustare i “cicciarelli“, pesciolini fritti presidio Slow Food. Dall’alto il Castello di Monte Ursino guarda il paese, antico e imponente.

Varigotti, tra spiagge e ulivi

Varigotti
Il borgo di Varigotti: nella sua antica storia fu anche stabile approdo dei saraceni

Appena dopo Noli si trova Varigotti, dove il visitatore può trovare spiagge incantevoli (le più belle sono la Baia dei Saraceni e la Spiagga del Malpasso), ma anche sentieri che salgono verso l’antica torre saracena, circondata dagli ulivi, e verso i resti della chiesa di San Lorenzo, dalla quale si gode di una vista magnifica.

Finale Ligure, tre paesi in uno

Finalborgo
La bella piazza centrale di Finalborgo

Un borgo storico arroccato nell’entroterra o una località balneare sul Mar Ligure? Finale Ligure è entrambe le cose: sulla costa si trovano infatti Finalmarina e Finalpia, dove si trovano le spiagge, mentre per chi vuole andare alla scoperta della parte storica della città bisogna salire fino a Finalborgo, con i suoi due castelli, le mura del Quattrocento e la bella Basilica di San Biagio.

A Loano per fare whalewatching

Loano
Passeggiata sul mare a Loano

Come molte altre località della Riviera ligure anche Loano ha il suo centro storico e le sue belle spiagge, ma non è solo per questo che è meta di molti visitatori. Per gli appassionati di mare infatti c’è la possibilità di partire con tour organizzati per raggiungere il largo e avvistare le balene, assidue frequentatrici delle acque intorno alla città.

Una giornata ad Albenga e Toirano

Albenga
Albenga, importante centro della Liguria di Ponente

Albenga ha la particolarità di trovarsi in una delle poche zone pianeggianti della Liguria, e per questo è stata per secoli una città fiorente e importante. Lo dimostrano le antiche torri medievali e la suggestiva Chiesa di San Michele, cuore del borgo storico. Proseguendo nell’entroterra si incontra poi la vicina Toirano, famosa per le sue grotte.

Ad Alassio le spiagge e il celebre “muretto”

Alassio Muretto
Il celebre Muretto di Alassio: fu ideato e iniziato nel 1953 da Mario Berrino, titolare dello storico Caffè Roma

Spiagge, buona cucina di pesce e aperitivi sul mare sono gli ingredienti fondamentali di una vacanza ad Alassio, famosa anche per il suo “muretto”, dove su oltre mille piastrelle si possono trovare le firme di tantissimi personaggi celebri, primo tra tutti lo scrittore Ernest Hemingway.

Cervo, piccola meraviglia arroccata su un’altura

Cervo
Una veduta di Cervo, con l’imponente profilo barocco della Chiesa di San Giovanni, detta anche “dei corallini”

Giunti nell’Imperiese si incontra uno dei paesi più belli di tutta la Liguria. Si tratta di Cervo, antico borgo medievale arroccato su uno sperone di roccia. Tra vicoli stretti, saliscendi, vecchie case colorate e scale si raggiunge la piazza e la Chiesa di San Giovanni, con una vista fantastica sul mare.

Vacanze in famiglia a Diano Marina

Diano Marina
L’ordinato litorale attrezzato di Diano Marina, al centro del golfo cui presta anche il nome

Proprio accanto a Cervo, Diano Marina e San Bartolomeo al Mare sono due delle località più amate da chi soggiorna in Liguria con famiglia e bambini. Tante spiagge e servizi, un bel lungomare e mille opportunità per una serata piacevole per grandi e piccoli.

Imperia, città dalle due anime

Imperia
Capoluogo di provincia, il Comune di Imperia venne istituito nel 1923 dalla fusione di Oneglia e Porto San Maurizio

Superata Diano Marina si raggiunge Imperia, città caratterizzata da due anime. Da un lato Oneglia è la parte più grande e recente, con architetture risalenti al Regno d’Italia. Dall’altra Porto Maurizio e il Parasio costituiscono il nucleo più antico della città, con le case in pietra e i caratteristici carrugi liguri.

Alla scoperta dell’entroterra imperiese: Dolceacqua

Dolceacqua
Dolceacqua, piccolo e suggestivo borgo dominato dall’austera figura del castello Doria, risalente al XIII secolo

Liguria non significa solo mare, soprattutto nell’Imperiese, dove si possono trovare alcuni borghi storici nell’entroterra davvero unici e spettacolari. Come Dolceacqua, caratteristico paese medievale dominato dal castello dei Doria e circondato dalle acque del fiume Nervia. Il simbolo del centro storico è il ponte, reso immortale anche dai dipinti di Monet e Renoir.

A Triora, paese delle streghe

Triora
Insignito della Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano, Triora fa parte del circuito dei borghi più belli d’Italia

Sempre sulle montagne imperiesi si trova Triora, paese dove nel Cinquecento alcune donne furono accusate di stregoneria. Ancora oggi il borgo antico (completamente intatto nelle sue architetture medievali) conserva atmosfere davvero suggestive e misteriose. Lo si può visitare durante Strigora, la tradizionale festa dedicata alle streghe, oppure in un tranquillo giorno di settimana, per godersi il silenzio dei suoi affascinanti vicoli.

Il borgo rinato di Bussana Vecchia

Bussana Vecchia
Bussana Vecchia, frazione di Sanremo, rinata negli Anni Cinquanta dopo decenni di abbandono

Bussana Vecchia è veramente un luogo unico. Il paese fu infatti quasi interamente distrutto dal terremoto del 1887, ma successivamente è rinato grazie alla tenacia di artisti internazionali, che hanno ricostruito le case e ne hanno fatto le loro botteghe. Un paesino affascinante e creativo tra ulivi e macchia mediterranea.

Indietro nel tempo nella bella Apricale

Apricale
Il borgo medievale di Apricale, altro magnifica bellezza dell’entroterra ligure

Anche Apricale si trova tra le montagne e il mare: un piccolo borgo risalente al Medioevo e arroccato tra le alture dell’entroterra. Basteranno pochi minuti per innamorarsi dei suoi vicoli e delle sue stradine, che tra case di pietra e angoli suggestivi conducono alla piazza principale, dominata dal Castello Lucertola e dalla Chiesa della Purificazione.

Sulla Riviera dei Fiori: Sanremo

San Remo Festival Sanremo
L’ingresso dell’Ariston, da sempre teatro di uno dei più seguiti eventi televisivi nazionali

Il suo celebre Festival della Canzone ha reso Sanremo famosa in tutto il mondo come la capitale della musica italiana, ma in realtà questa bella città ha davvero molto da offrire. Siamo nella Riviera dei Fiori e sui suoi viali si possono ammirare ville liberty e giardini incantevoli, senza contare le spiagge e le mille occasioni per chi è alla ricerca di shopping, aperitivi e serate animate.

A Bordighera per la bella Villa Margherita

Bordighera Villa Margherita
Villa Margherita a Bordighera: fu la residenza privata della regina Margherita di Savoia che sovente frequentò la Liguria

Giunti quasi sul confine francese si incontra Bordighera, città grande dove è possibile visitare alcuni musei davvero interessanti e, soprattutto, la bella Villa Regina Margherita, risalente agli inizi del Novecento. Per concludere la visita non c’è niente di meglio che una bella passeggiata sul Lungomare Argentina o nel giardino esotico Pallanca.

Quasi in Costa Azzurra: Ventimiglia

Ventimiglia
Ventimiglia, porta di accesso alla vicina Costa Azzurra

L’ultima città della Riviera di Ponente è Ventimiglia, porta tra la Liguria e la Costa Azzurra. La città è una meta apprezzata dal turismo balneare, ma è anche ricca di testimonianze del passato. Siamo sul confine con la Francia e intorno al centro forti, bastioni e castelli raccontano storie antiche, così come la bella Cattedrale dell’Assunta.

Non solo mare, ma tanta storia e tradizione

Liguria Cinqueterre
Vernazza, nelle Cinqueterre, una delle imperdibili mete della regione

Per chi si chiede cosa vedere in Liguria ormai è chiaro che il mare e le spiagge sono solo una delle attrazioni di questa affascinante regione. Da Levante a Ponente, la costa e l’entroterra sono tutto un susseguirsi di borgate dalle origini antiche, circondate da ulivi e vigneti, protetti dalle montagne e affacciati su acque incantevoli. Che si ami il turismo balneare o gli angoli suggestivi di luoghi senza tempo, la Liguria saprà sempre stupire.

Qui le bellezze di Genova in cinquanta suggerimenti di visita.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here