Villa Reale a Lucca: un’oasi di sorprese

Villa Reale veduta
Una veduta dall'alto di Villa Reale

Una realtà ancora poco conosciuta, quella di Villa Reale di Marlia, a 5 km dalle mura di Lucca. Ci stupisce subito coi suoi 16 ettari di parco privato e una varietà di giardini e architetture al suo interno, che rendono la visita un susseguirsi di piacevoli e inaspettate scoperte dietro a ogni angolo.

Il Parco di Villa Reale è percorso dai viali delle Camelie, che a marzo regalano copiose fioriture, ed è possibile passeggiare all’ombra dei loro grandi alberi di antiche varietà. Ospita inoltre i due famosi Teatro d’Acqua e Teatro di Verzura, il più antico d’Europa (dove si esibì spesso il celebre violinista Niccolò Paganini per Elisa Bonaparte Baciocchi), il Giardino dei Limoni, con il gruppo marmoreo di Leda e il Cigno, e il Giardino Spagnolo di gusto Decò. Da non perdere le diverse residenze d’epoca che arricchiscono la visita al Parco, come la Villa del Vescovo (XVI sec.), adiacente al Ninfeo detto “Grotta di Pan”, e l’elegante Palazzina dell’Orologio con la loggia panoramica (XVIII sec.).

La Palazzina dell’Orologio (Foto di Vincenzo Tambasco)

Villa Reale è considerata una delle più sorprendenti dimore storiche d’Italia, ha aperto per la prima volta nella storia i lussuosi appartamenti ottocenteschi di Elisa Bonaparte Baciocchi, sorella di Napoleone, nel 2020 e dal 2021 apre l’eclettico museo alla Palazzina dell’Orologio, con le bizzarre collezioni della contessa Pecci-Blunt, mentre il Parco rinnovato torna a risplendere grazie a un cantiere di restauro senza precedenti.

Il Giardino Spagnolo

Villa Reale è diventata un “must see” a tutti gli effetti, e per rendere ancora più stimolante la visita, si può scegliere un percorso olfattivo utilizzando il potere dei profumi per trasportarti nel tempo e trasformare la tua esperienza in una informazione storica: il percorso olfattivo è un modo assolutamente originale di scoprire la storia e immergersi con tutti i sensi nella bellezza di questi giardini.

Viale delle Camelie (Foto Davide Baldi)

Villa Reale di Marlia, col suo straordinario complesso architettonico e paesaggistico e con la sua posizione naturale privilegiata, fece innamorare Elisa Bonaparte, che la scelse come sua dimora, portandola all’altezza delle famose residenze parigine.

Oggi Villa Reale e il suo polmone verde, sono un delizioso connubio di natura e cultura e tornano a essere, dopo anni, luogo di elezione per le arti.

Veduta prospettica dal Teatro di Verzura

Appena l’emergenza Covid sarà rientrata, si organizzeranno numerosi eventi culturali grazie a collaborazioni di rilievo, come Lucca Classica Music Festival, la Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia, il Festival Le Rinascenze. Un programma arricchito anche da rievocazioni storiche internazionali, aperture notturne, eventi enogastronomici e iniziative per i più piccoli, progetti che nelle diverse stagioni valorizzano il luogo, la sua identità culturale e la sua forte personalità.

INFORMAZIONI

Villa Reale di Marlia, via Fraga Alta 2, 55014 Marlia, Capannori (LU)

Orari di apertura al pubblico Villa Reale, Palazzina dell’Orologio e Parco

01 marzo – 31 ottobre: tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00.

Ultimo ingresso 1 ora prima dell’orario di chiusura, alle 16 se si visitano anche gli edifici. I cani condotti al guinzaglio sono i benvenuti nel parco.

Per tutte le informazioni pratiche (prezzi compresi) consultare villarealedimarlia.it/visita/.

Servizi e ristorazione

Il nuovo Café Villa Reale, frutto del restauro del padiglione giochi di inizio Novecento, offre la possibilità di rilassarsi all’interno dei giardini con bevande fresche e bocconcini sfiziosi in un contesto naturale e architettonico unico.

App “Villa Reale”

Grazie alla collaborazione con la start up lucchese Tebikii, è nata l’applicazione ufficiale “Villa Reale”, scaricabile gratuitamente, con video guida del parco e audioguida della Villa ed è disponibile in quattro lingue: italiano, inglese, francese e tedesco.

Per le famiglie

È possibile scoprire i giardini giocando con i propri bimbi, andando alla ricerca del tesoro botanico di Villa Reale: ogni pianta vi indicherà come trovare la seguente e alla fine ci sarà un vero e proprio tesoro da portare a casa! Così, mentre i piccoli giocano insieme ai grandi, questi possono godere dell’incredibile paesaggio offerto dal Parco di Villa Reale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here